« Archivio

FATF: aggiornamento dei rischi di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo correlati al Covid-19

Oggi il FATF pubblica un aggiornamento riguardante tale documento, evidenziandone gli ultimi sviluppi. Utilizzando le informazioni della rete globale del FATF (la quale conta più di 200 Paesi e giurisdizioni) e quelle ottenute dai webinar del settore pubblico e privato avvenuti a luglio e settembre, il documento mostra come i criminali continuino a sfruttare la crisi. Una selezione di case studies illustra come i rischi si sono trasformati con il progredire della pandemia e come le autorità hanno affrontato questi cambiamenti.

21/12/2020

La pandemia Covid-19 ha portato a delle sfide globali senza precedenti, sofferenza umana e difficoltà economiche. La pandemia ha anche generato una serie di crimini legati al Covid-19, i quali generano nuove fonti di reddito per le reti criminali. A maggio il FATF ha evidenziato i rischi legati al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo in correlazione al Covid-19.

Oggi il FATF pubblica un aggiornamento riguardante tale documento, evidenziandone gli ultimi sviluppi. Utilizzando le informazioni della rete globale del FATF (la quale conta più di 200 Paesi e giurisdizioni) e quelle ottenute dai webinar del settore pubblico e privato avvenuti a luglio e settembre, il documento mostra come i criminali continuino a sfruttare la crisi. Una selezione di case studies illustra come i rischi si sono trasformati con il progredire della pandemia e come le autorità hanno affrontato questi cambiamenti.

Il documento conferma le preoccupazioni espresse dal FATF a maggio ed includono:

  • Cambiamenti dei comportamenti finanziari – c’è stato un significante incremento soprattutto negli acquisti online dovuto ai vari lockdown e alle chiusure temporanee delle filiali delle banche.
  • Aumento della volatilità finanziaria e contrazione economica – causata soprattutto dalla perdita di milioni di posti di lavoro, dalla chiusura di centinaia di società e dall’incombente crisi economica globale.

Per rispondere ai rischi in continua evoluzione, le autorità e il settore privato necessitano di utilizzare un approccio basato sul rischio, come richiesto dagli standard del FATF. Questo significa mitigare i rischi di riciclaggio di denaro e di finanziamento al terrorismo senza interrompere i servizi finanziari legittimi ed essenziali e senza indirizzare le attività finanziarie verso fornitori di servizi non regolamentati.

I supervisori dovrebbero inoltre comunicare chiaramente la situazione di rischio nazionale e le aspettative regolamentari. Non esiste un approccio valido per tutti, ma il report del FATF sui rischi e le contromisure adottate fornisce una guida su come le giurisdizioni dovrebbero affrontare questi problemi.


« Archivio